Archivio | Vino RSS feed for this section

Buon Natale

23 dic

Molti ma molti auguri per una Vigilia magra ed un Natale grasso.

Battesimi e varie… Un Catering sul prato.

31 mag

cuscus-wp
morello-wp
pane-wp
insalate-wp
girandole1-wp
giardino-wp
dolci3-wp
cro+mor-wp
ciliege-wp
cuscus-wpmorello-wppane-wpinsalate-wpgirandole1-wpgiardino-wpdolci3-wpcro+mor-wpciliege-wp

Nel giardino di una magnifica villa a Roma, grazie alla nostra creativa committente, abbiamo realizzato una serie di corner per accogliere i suoi ospiti. Il buffet dei dolci è stato curato da Roberta Gesualdo.

Flan di finocchi con paté di olive nere

14 apr

flan finocchi.tif

Questa ricettina è pensata per Pasquale, che ha appena prodotto un ottimo paté di olive.

Un piattino leggero da inserire nel menù di Pasqua, mi sembrava scontato parlar sempre di agnelli, casatielli e pastiere… Quindi con gli ultimi finocchi di stagione e prima dell’arrivo delle vere verdurine estive ecco a voi i piccoli flan. Mi raccomando di curare la forma, usate stampini divertenti ed inusuali, potete anche usarne diversi, se non avete il mini savarin il decoro dei pomodori lo potete mettere a fianco.

Ingredienti 6 persone

1 kg finocchi
1 cipolla bianca
2 albumi
500 g besciamella
50 g burro
2 rametti di rosmarino
70 g olive nere denocciolate
brodo vegetale, olio evo
sale, pepe, prezzemolo

Lavare e mondare i finocchi e la cipolla, lessarli in acqua salata per 10 minuti, scolarli bene e lasciarli raffreddare non completamente. Frullare il tutto. Versare in una ciotola ed aggiungere la besciamella, gli albumi montati, il rosmarino tritato a polvere, il sale ed il pepe. Imburrare gli stampini e riempirli con il composto. Cuocere in forno a 170° per 25 minuti circa.
Passare le olive nere al frullatore con olio extravergine di oliva e brodo vegetale, il sale ed il pepe.
Togliere dal forno i flan, lasciar riposare e sformare.

Tempo di preparazione: 35 minuti
Presentazione: formare con la pasta di olive delle quenelle e servirle con i flan decorati con concassé di pomodoro e prezzemolo.

Vino consigliato (anche se biologico)
Catarratto Munir Valdibella uve da agrocoltura biologica al 100% catarratto

notare bene che io personalmente ho una avversione ai vini biologici molto sviluppata, eppure questo è da provare.

Happy Valentine’s

11 feb

images

Dicono di noi….

15 gen

guida GR 2013

 

Guida Gambero Rosso 2013!